Pulitura pellicce

La pulitura delle pellicce viene eseguita con due metodi: la pulitura con il bottale,segatura di faggio per la sgrassatura e speciali detergenti per reintegrare i grassi emulienti,oppure la pulitura a secco con particolari macchine modificate da noi aggiungendo ausiliari chimici specifici. La spazzolatura-lucidatura e stiratura a rullo seguono la fase di lavaggio e completano il trattamento. Lavoriamo ogni tipo di pellicce: volpe, visoni, marmotta, castoro, cincillà, martora, lince, persiano, astrakan, lapin, zibellino ecc. Si esegue anche il trattamento di alleggerimento del cuoio ovvero top-line.

Consigli: il miglior modo per conservare nel tempo una pelliccia sembrerà strano ma è quello d’indossarla,farla stare nel suo ambiente naturale all’aperto con freddo o intemperie. Pulire la pelliccia in centri qualificati almeno una volta l’anno. I nemici principali delle pellicce sono senza dubbio le tarme che possono essere letali, ma è un problema evitabile affidandosi alla custodia in un centro specializzato. Se la pelliccia prende acqua o neve scuoterla per bene, asciugare in maniera naturale lontano da fonti di calore in luogo fresco e areato. La pelliccia deve respirare quindi NON custodirla in confezioni di plastica. Evitare di smacchiare o eseguire una pulitura casalinga,non versare sulla pelliccia profumi o deodoranti.